giovedì 31 dicembre 2009

Vita morte e miracoli del 2009

è un buon titolo
cominciamo

dài


gennaio




Milo Temesvar in Argentina, prima di sapere di essere Milo Temesvar

l'imbattersi di Milo Temesvar con una foto scattata da lui stesso cinque anni prima di nascere







l'incontro di El Gloria con le sue origini con in mezzo un agnello patagonico alla griglia





Obama

oh, bama, oh yeah



(next, please)


veramente, perchè nasca Nulla bisogna aspettare
luglio

va bene, ma il mondo ha continuato ad esistere in quei mesì, qualcosa sarà successo

credo che fosse solo una sorta di attesa

si potrebbe fare una specie di riassunto della seconda metà del 2009
fino a
giugno anche Nada era stato abbandonato

si

veramente prima non è successo nulla, in un certo qual modo

certo, cosa cacchio ci importa delle guerre la fame nel mondo, le ripercussioni mondiali del crollo delle borse
un anno di crisi economica e finanziaria mondiale
l'influenza A

vedo che hai capito


Nada ha iniziato a pubblicare fra luglio ed agosto del 2008, ma fu presto abbandonato dal suo creatore, El Gloria, per ragioni mai chiarite; i suoi post già proposti hanno corso il rischio di un prematuro oblio, finchè circa un anno dopo, grazie anche alla collaborazione di Milo Temesvar, Nada è stato rianimato, suscitando scalpore grazie ad una gestione innovativa, creativa, coraggiosa. Nel tentativo di raggiungere anche un pubblico di lingua italiana, i post sono stati proposti inizialmente in entrambi gli idiomi, il che ha creato qualche problema fra i lettori, tra l'altro spesso alle prese con uno stile post-críptico, ma più avanti, quando un'intervista a Milo Temesvar fu resa disponibile anche in albanese, El Gloria, temendo un allontanamente del pubblico di lingua spagnola, propose la duplicazione del blog, con la creazione di un altro, parallelo, per la zona dell'Europa centrale. E fu così che nacque Nulla ... inizialmente solo un blog succursale, che però più tardi ha dimostrato di poter esprimere una personalità autonoma, ancorchè cugina di Nada.

A titolo di celebrazione per questa fine d'anno, abbiamo pensato di ricordare alcuni dei migliori post di Nada /Nulla, mese per mese.




luglio

"ho pranzato a fagioli e ceci e bevuto molta birra"

pubblicazione in esclusiva di alcuni appunti sconosciuti di J.D.Salinger

"es este el paraiso?"

(non tradotto, da consumare in lingua originale)
Il dialogo "è possibile che siamo già morti?" fra El Gloria e I Guardiani della Maledetta Ota (gruppo di blogger dei quali
prima o poi dovremo parlare)



agosto

"un silenzio più naturale, più 'zen', una sonorità ecologista e direi quasi vegetariana"

Fra le altre cose, senz'altro agosto è stato il mese dedicato a John Cage, culminato con l'esecuzione dell'opera "4'33" per
la prima volta in chiave simultanea intercontinentale (interpreti, ovviamente, El Gloria, alla prese con un udu di origine
uruguaiana, e Milo Temesvar, con il suo ovattato sax alto) e relative interviste.



settembre

"dio è una celebrità irraggiugibile"

un mese a forti tinte spirituali; l'argomento DIO dibattuto e proposto anche in alcune sue manifestazioni musicali

"¡Déjame, no quiero que me beses!"
Musica manipolata e video musicali prodotti dallo stesso El Gloria o rintracciati sul web



ottobre

"Ghost Writer
/Ghost Translator"
Brevi meditazioni sulla realtà del blogger



novembre

"quella calda notte d'estate, umida di gin e birra, poco prima dell'alba, montammo su una fiat 128..."

Ricostruzione di una notte di velleità verso l'Atlantico

"sette del mattino, Gatta Cicoria e la pioggia"

Reportage fotografico di tre giorni d'autunno nel centro italia

"(avete i mercoledì lì da voi, o no?)"

El Gloria in un'eruzione di melanconica poesia in "Il muro di Berlino infrasettimanale"



dicembre

"otaniburila"

ricordi adolescenziali di Milo Temesvar

"...e pilota a tempo perso"

una collaborazione di SuperG, con un ricordo di Clay Regazzoni

martedì 29 dicembre 2009

Miami Davis V(o)ice

Non ho mai avuto in gran simpatia quei due bellimbusti di Miami Vice, così come l'ambiente nel quale si svolgevano le loro avventure negli anni ottanta; ho cercato però di procurami un unico episodio della serie, quello con co-protagonista il Divino Miles Davis, che ripropongo qui:


video

ne ho tratto una versione forse "davisiana", ispirandomi al suo mirabile senso della sintesi; togliendo ciò che non serve, e lasciando le scene nelle quali è presente Miles...